03gg – BORGO-SAVIGNANESE: 2-0 [video-foto]

Marcatori: 19’st Franchi, 40’st Delporto (rig) (B)

BORGO SAN DONNINO: Ghezzi, Romeo, Mayngi, Porcari, Fogliazza, Salamone (6’pt Furlotti), Minasola, Rossi, Franchi (30’st Delporto), Billone (22’st Jakimovski), Lancellotti (41’st Siviero). A disp: Carrara, Ferri, Raggi, Singh, Ceri. All. Baratta

SAVIGNANESE: Pazzini, Varrella, Salcuni, Marchetti, Tola, Turci, Nicolini (41’st Sbrighi), Brigliadori, Greco (11’st Aaron), Brunetti, Zabre. A disp: Rossi, Severi, Novelli, Bascioni, De Falco, Tourè, Semprini. All. Campedelli

Arbitro: Vittorio Branzoni (Mestre)

Ammoniti: Billone, Minasola (B) e Turci, Nicolini (S)

Vittoria meritata per il Borgo San Donnino che, pur trovandosi senza un giocatore fondamentale coma Marco Salomone, uscito dopo 5’ a causa di un serio infortunio, porta a casa tre punti pesanti. sudati dal primo all’ultimo minuto, maturati soltanto nella ripresa. Il Borgo San Donnino, rispetto alla Savignanese, ha mantenuto maggiormente il possesso del pallone per tutto l’arco della gara, creando diverse occasioni in più degli avversari, ma solo un gol da cineteca del calcio di Franchi, di quelle reti che anche in Serie A sono rarissime, e un rigore trasformato da Delporto nel finale, hanno legittimato una gara caratterizzata dalla pazienza e la tranquillità di cercare il varco giusto al momento giusto.

Salomone dopo un normale contrasto con un avversario, esce con un urlo di dolore: l’ambulanza che lo palporta immediatamente all’ospedale dove viene sottoposto a radiografia; c’è il forte sospetto di una frattura della rotula che, se confermata dai raggi, chiuderebbe anzitempo la stagione del forte difensore. La partita riprende dopo 5 minuti: al posto di Salomone sale Furlotti che gioca una gara praticamente perfetta.

Il Borgo attacca e al 29’ sforbiciata in area di Franchi che termina furoi di mezzo metro alla sinistra del portiere. La Savignanese non riesce a reagire e al 31’ una percussione di Minasola termina con un pericoloso filtrante rasoterra sul quale interviene la difesa che anticipa Franchi.

Nel secondo tempo il Borgo parte bene, con un tiro di Minasola parato a terra dall’estremo ospite, mentre al 18’ arriva la prima vera azione pericolosa della Savignanese: Nicolini si aggiusta il pallone e conclude da buona posizione, ma il suo tiro è debole e diventa facile preda di Ghezzi. La Savignanese, a questo punto, prova ad accelerare, ma al 19’ arriva l’eurogol di Franchi che spegne le velleità dei romagnoli: cross dalla destra di Minasola per Franchi che, a centro area, dall’altezza del dischetto del rigore, colpisce al volo il pallone di tacco destro, alla Ibrahimovic, per intenderci, col quale scarica un missile che si infila alla destra del portiere, a fil di palo. Al 25’ lo stesso Franchi cerca il raddoppio con un gran tiro a giro dal limite dell’area sul palo lontano, ma il portiere Pazzini vola alla sua sinistra e toglie il pallone dalla porta con la punta delle dita, compiendo un grandissimo intervento. La Savignanese vuole pareggiare e cerca di aggredire con lanci lunghi per sfruttare la stazza del centravanti Brunetti, ma è il Borgo San Donnino a chiudere la gara in contropiede: al 40’ Minasola entra in area dopo 40 metri di corsa e viene atterrato da tergo da Brigliadori: è rigore. Sul dischetto lo specialista Delporto non sbaglia e spiazza il portiere.